Facebook Twitter Blog Residenza Case Sparse YouTube Vimeo




_Francesca Damiano


Qui c’è vita!




Questo lavoro è stato realizzato durante la prima edizione della residenza artistica Case Sparse, ideata da me insieme a Monica Carrera. La residenza si svolge nella vecchia cascina della mia famiglia.
In questa situazione il mio lavoro come artista non poteva prescindere dal servizio, inteso come cura, che avrei dovuto offrire agli altri. Sono pur sempre la padrona di casa. Ho allora iniziato a lavorare su questi stracci, che mi permettevano di unire queste due parti di me, in un unico segno. Il cucinare per gli altri e asciugarmi le mani in maniera molto istintuale e non controllata mi ha permesso di lasciare dei segni che raccontavano quello che ci accadeva, direi un’immagine vitale lasciata depositata su questi stracci, una sorta di Sindone miracolosa.
Ogni giorno è raccontato da questi tessuti, che dichiarano e mostrare ciò che accade, siamo stati nutriti, abbiamo vissuto.
Il nono giorno, l’ultimo di permanenza, ho appeso i nove stracci ad un filo tirato tra due alberi e recatami a Loritto, una delle frazione di Malonno paese di residenza, ho scattato con un tele obbiettivo una fotografia.
Da qui il collegamento con la storia della mia bisnonna. Quando morì venne appeso un lenzuolo nel prato di Plizzanico, suo paese d’origine in cui erano stati mandati i figli. Il messaggio mandato a Loritto fu in passato di morte. Ora il messaggio come a esorcizzare il precedente e invece di vita.
Qui c’è vita!